Riconduzione carceraria

Il giorno dopo aver preso un rosario in plastica per il gioco contro la mafia e le raccolte insolute dello stato, è arrivata una lettera. Il silenzio del mio microchip è legale all usofrutto fatto dalle persone nella mia città ed il silenzio inattaccabile delle forze dell’ordine.

5 incastri mafiosi dopo il COVID

Grafica carceraria
Gioco di scrittura spinta

Il silenzio dello stato è un silenzio che punisce il debole ed arricchisce il ricco. La genesi delle storie sono le stesse, sviluppo dell’ intelligenza da parte dello stato e famiglia simile. Strade riunite da incastri mafiosi.

Il silenzio è mafia e la sua genesi è pulita. Con quanto scritto il controllo aumenta. Le spie sono uno sbaglio dello stato

Dopo la censura

Dopo quasi 10 mesi di censura, il ritorno del gioco tra un detenuto ed un eterno incastro mafioso.

Lo stile porno – satirico ritorna a descrivere le giornate surreali da una cella. L’intestazione rimane dedicata alla figlia adottiva ed adolescente.

20 anni fa la frase del sacrificio di una persona da parte dello stato per fungere da antimafia mi ritorna in mente.

Gerardo Deganutti

Martina ostaggio reale