Dopo la censura

Dopo quasi 10 mesi di censura, il ritorno del gioco tra un detenuto ed un eterno incastro mafioso.

Lo stile porno – satirico ritorna a descrivere le giornate surreali da una cella. L’intestazione rimane dedicata alla figlia adottiva ed adolescente.

20 anni fa la frase del sacrificio di una persona da parte dello stato per fungere da antimafia mi ritorna in mente.

Gerardo Deganutti

Martina ostaggio reale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: